SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Ristrutturare la città

Pubblicato il 16/11/2009
Parole chiave: , , ,
Pubblicato in Palermo spa | 2 Commenti »

“Molti dei problemi della nostra città, come riportano spesso i quotidiani, sono legati alla cattiva gestione delle ex municipalizzate. Aziende con bilanci in rosso che fino ad oggi sono sopravvissute attingendo alle casse del Comune. Spese che hanno gravato sulle spalle dei cittadini costretti a pagare più tasse a fronte di continui disservizi ed inefficienze”.

Ancora oggi non emerge una linea da seguire affinché la Palermo spa possa risollevare le sorti dei propri bilanci, senza il rischio di gravare anche sul cittadino. Sono state intraprese scelte il cui effetto è stato solo quello di aggirare l’ostacolo e incrementare debiti e malcontento.

Strategie che avrebbero potuto avere una logica di ritorno in sede elettorale, se avessero creato nuovi posti di lavoro, si sono rivelate fallimentari e hanno solo portato ad una disaffezione dei cittadini alla loro classe dirigenziale.

“Il Comune è un’istituzione nella città che, a mio avviso, potrebbe essere paragonato ad una società per azioni, con i suoi costi ed i suoi ricavi. Istituzione nella quale il Sindaco rappresenterebbe il capo manager ed i suoi assessori gli ipotetici soci.

Una squadra volta a portare in utile i bilanci del Comune per creare sviluppo e redditività.”

“Delusi dalla classe politica che li dovrebbe rappresentare, allora i palermitani sono realmente stanchi ed increduli nelle possibilità di un cambiamento?”

Aspetto i vostri commenti e le vostre opinioni.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. I cinesi in città. Modello di integrazione commerciale o nuova malavita?
  2. Allagamenti in città

2 commenti a “Ristrutturare la città”

  1. antonio ferrante ha scritto:
    il 18/11/2009 alle 01:58

    Oggi esistono due categorie di palemitani:quelli che approfittano e quelli che subiscono.SE solo sapremo ridare fiducia ai secondi,liberandoli dalla coltre di rabbia e depressione che li avvolge potremo lentamente ridare alla città quelle regole che ormai sembrano solo un ricordo…

  2. Tommaso Dragotto ha scritto:
    il 18/11/2009 alle 19:01

    Ho letto il suo commento e le dico subito, senza tema di smentite, che il nostro blog appartiene alla seconda categoria di persone che amano la città e che la vogliono libera da tutti i mali che la avvolgono. Non è un’utopia, dobbiamo con il suo aiuto e con l’aiuto degli altri cittadini arrivare all’obiettivo che il nostro blog si è prefissato.
    Cordialità
    Tommaso Dragotto

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>