SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

A Palermo un inizio d’anno all’insegna della violenza

Pubblicato il 03/01/2010
Parole chiave: , ,
Pubblicato in Senza categoria | 2 Commenti »

Un auto presa a pistolettate e incendiata allo Zen. Altri colpi d’arma da fuoco esplosi contro un cantiere edile, sempre dello Zen. Due donne pestate in via Bara, nel cuore della movida, tra l’indifferenza generale dei passanti. Tre morti per overdose in pochi giorni. È un inizio d’anno dove la violenza e il dolore ha imperversato a Palermo. La città appare indifesa di fronte ai prepotenti e il tutto è vissuto con eccessivo distacco dalla gente. Tutto questo deve finire. Si può costruire, si può cambiare, si può aiutare Palermo. Ma le istituzioni devono fare qualcosa. Il Movimento Palermo per Palermo invita la politica ad agire, prima che sia troppo tardi. Forse è già tardi. C’è una tensione che ribolle, dove bisogna rispondere con azioni e sentimenti positivi. E’ tempo di mettere da parte i rimpianti e le autocritiche. Prepariamoci al futuro. Non perdiamo la speranza. Cominciamo a prepararci, proponendo noi stessi come vogliamo la nostra Palermo. In questo blog c’è una sezione “Bandi” dove potete esporre dei progetti per la vostra città ideale. Noi, vi aiuteremo a concretizzare queste idee. Vi aspettiamo.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. Violenza: un giorno qualunque a Palermo

2 commenti a “A Palermo un inizio d’anno all’insegna della violenza”

  1. Massimo Scarafìa ha scritto:
    il 03/01/2010 alle 16:41

    CRIMINALITA’ E BABY GANG IN AUMENTO A PALERMO?

    I temi relativi a “Lotta alla Criminalità”, “Sviluppo e Lavoro”, “Tutela della qualità della vità”, “Iniziative sui giovani” e “Iniziative sul sociale”, sono accomunati dallo stesso tipo di intervento, necessario per la risoluzione delle problematiche che affliggono la nostra società, con particolare riguardo al mezzogiorno d’Italia e, di conseguenza, alla città di Palermo.
    L’intervento “base” consiste nel creare “sviluppo” e “competitività”.
    “CREARE RICCHEZZA E, SOPRATTUTTO, FAVORIRE LA NASCITA DI NUOVA RICCHEZZA E L’ALLARGAMENTO DELLA BASE IMPONIBILE, MODIFICANDO CONSEGUENTEMENTE LA PERCENTUALE DI DISTRIBUZIONE DELLA RICCHEZZA NAZIONALE, PER RISOLVERE I PROBLEMI DELLA NAZIONE, DELLA GENTE, DELLE IMPRESE E QUELLI DELLE CASSE DELLO STATO: QUESTI IN SINTESI GLI INGREDIENTI PRINCIPALI”.
    Il Governo nazionale ha capito che la nostra nazione, il sud e la Sicilia in particolare, per la sua posizione strategica al centro dei traffici europei nel mediterraneo, ha bisogno di dotarsi di infrastrutture competitive a livello europeo ed internazionale e, a tale scopo, intende correttamente puntare prioritariamente sulle grandi opere strategiche, come il Ponte sullo Stretto e l’autostrada Salerno-Reggio Calabria.
    Le grandi opere servono a favorire gli investimenti delle imprese e sono propedeutiche per il rilancio dell’economia, per la lotta alla disoccupazione e per una maggiore equità fiscale, in quanto servono a favorire la nascita di nuove imprese ed il conseguente abbattimento degli oneri fiscali e finanziari in genere.
    E’ necessario pertanto che dette opere siano altamente “competitive” ed “europee” e quindi occorre massimo impulso alla creazione dell’asse “Palermo-Berlino”.
    Realizzare però le opere (porti, interporti, sviluppo turistico e casinò, ecc.) in tempi brevissimi è vitale per l’economia ed il benessere sociale, pena il totale degrado, padre del sottosviluppo e della criminalità

  2. Vassily Sortino ha scritto:
    il 03/01/2010 alle 16:49

    Caro Massimo, dobbiamo tuti quanti rimboccarci le maniche. Sarà un anno di confronti e un po’ anche di scontri. C’è una mentalità “gattopardesca” dominante da sovvertire. Grazie a gente come lei, ce la faremo. Ci aiuti a fare conoscere il nostro sito tra i suoi contatti. Vedrà che sarà un bene per tutti.
    Movimento Palermo per Palermo

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>