SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Protestano gli addetti alle pulizie e le scuole sono in tilt

Pubblicato il 25/03/2010
Parole chiave: ,
Pubblicato in Scuola & Università | Nessun commento

Circolo didattico Colozza. Una struttura di tre piani che include 28 classi , si trova in condizioni di totale indigenza dopo la protesta del personale addetto alla pulizia. Scenario inquietante: bagni impraticabili, cestini stracolmi e rifiuti ovunque , per non parlare della sporcizia che invade qualsiasi angolo dell’istituto.

Incontenibile l’ira delle mamme che, ieri mattina, hanno allestito una vera e propria protesta.

L’origine del problema:da una settimana le mansioni ordinarie sono state svolte da tre collaboratori appartenenti a vari consorzi. Gli operatori protestano. Risultato: nessuno pulisce.

Ecco la risposta di Massimo Primavera – amministratore unico Spo –“Sembra ci siano degli spiragli,credo che la tensione si allenterà nei prossimi giorni”.

Da settembre sino ad oggi sono 250 i bidelli “Soppressi”dal ministero dell’Istruzione.

La preside dell’istituto Maria Pia Di Mauro afferma: “Avevo avvertito il Comune affinchè venissero presi provvedimenti, ma non ho ricevuto nessuna risposta”.

Ovviamente, non c’è da stupirsi..Siamo ormai abituati ai silenzi.

Ma non finisce qui.Mentre alla Colozza predominano i rifiuti e la polvere, al Mario Rapisardi di via Caltanisetta, si presentano i topi!!

No, no..non vi preoccupate… come assicurano le autorità competenti,tutto tornerà alla normalità..

Carissimo pinocchio…..

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. Bellolampo prossima al tilt. Tornerà l’emergenza rifiuti!
  2. Scuole nel mirino
  3. Se queste sono delle istituzioni? Cammarata e Lombardo litigano per un sms. E i palermitani stanno a guardare?
  4. Ospedale dei bambini:aumentano i ricoveri ed i piccoli degenti,sono accampati nei corridoi
  5. In 38 dipendenti comunali pagati per non lavorare. Il motivo? Non sono abbonati all’Amat
  6. Il centro di Palermo in mano alle gang

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>