SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

CASSAZIONE: bastano due minacce per essere colpevoli di stalking

Pubblicato il 16/07/2010
Parole chiave: ,
Pubblicato in Senza categoria | Nessun commento

Bastano due atti di molestia per far scattare la denuncia di stalking e quindi la protezione della vittima:è quanto stabilisce la Corte di Cassazione, invitando i giudici di merito a non sottovalutare i rischi degli «atti persecutori», spesso messi in atto da mariti o ex conviventi quando si separano dalla compagna.

In questi casi, i giudici dovranno emettere subito misure di sicurezza, come gli ordini di allontanamento o l’obbligo di dimora nei confronti del molestatore.

Tra il 2000 e il 2004, l’88% ha come vittime le donne e nel 39% dei casi si tratta di crimini annunciati, perché a colpire è l’ex: amante, marito, fidanzato. L’art. 612 bis del codice penale sancisce che: «salvo che il fatto costituisca più grave reato, chiunque reiteratamente, con qualunque mezzo, minaccia o molesta taluno in modo tale da infliggergli un grave disagio psichico ovvero da determinare un giustificato timore per la sicurezza personale propria o di una persona vicina o comunque da pregiudicare in maniera rilevante il suo modo di vivere, è punito, a querela della persona offesa, con la reclusione da sei mesi a quattro anni».

Da quando la legge è entrata in vigore, nel febbraio 2009oltre 7.000 persone sono state denunciate per stalking e 1200 sono state arrestate. Nei soli primi tre mesi del 2010, si sono registrate 1.592 denunce e 293 arresti, con un lieve calo rispetto ai dati dello scorso anno. Vittime di stalker sono soprattutto le donne, ma non mancano denunce da parte di uomini, che se nel 2009 erano il 20,4%, nei primi tre mesi del 2010 sono cresciute in percentuale allo 21,06%.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. Stalking: il reato del nuovo millennio
  2. Sentenza della Cassazione sull’allontanamento dei clandestini irregolari
  3. Diego Cammarata, il diversamente sindaco
  4. Baby gang scatenate, a Palermo un’altra aggressione
  5. Liste d’attesa,i manager dovranno pubblicarle sul sito
  6. “Ti saluto Palermo!”. In 15 mila abbandonano la città

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>