SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Prostituzione tra arresti e annunci

Pubblicato il 04/04/2011
Parole chiave: , , ,
Pubblicato in Cronaca | 6 Commenti »

“AAAAAA Palermo. Bellissima massaggiatrice dolcissima”; “AAAAAA Palermo. Doppio massaggio lunghissimo completo. Vero relax”.

Questi sono solo due degli annunci pubblicati su un noto quotidiano siciliano. E se ne trovano di simili anche sugli altri giornali dell’Isola e nazionali.

Il ‘massaggio’ in questione non è naturalmente la più antica forma di terapia fisica utilizzata per allievare dolori e defaticare i muscoli. Ma è un richiamo implicito al più antico mestiere del mondo.

È ovvio che “Lola transex, massaggiatrice a Palermo fino a giovedì, bionda esuberante” non è un’esperta di fisioterapia.

Ora, non siamo qualunquisti: sappiamo che questi annunci hanno un costo non modico che permettono ad un giornale di ‘fare cassa’, soprattutto in un’epoca in cui l’informazione cartacea è in crisi, visto la diffusione crescente e progressiva delle testate giornalistiche online.

Ma è anche umanamente triste sapere che c’è una “russa, appena arrivata, seducente, 22 enne, dolcissima… massaggi indimenticabili…” o “Steffi, bella, appena arrivata, 21 anni, bravissima per massaggi“. Insomma, due ragazze che sono giunte nella nostra città per regalare “momenti di totale relax” ai clienti.

Tra l’altro, anche la cronaca ci mette del suo per sottolineare dei paradossi.

Proprio oggi, infatti, è stata data la notizia di una operazione antiprostituzione, che ha condotto all’arresto 14 persone, tra cui 2 poliziotti.

Quindi, nei giornali di domani, leggeremo sia gli approfondimenti di questa vicenda che altri annunci di “bellissime massaggiatrice a Palermo molto dolci”.

Insomma, va bene che pecunia non olet… ma un po’ di coerenza!

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. “Facebook vietato a chi è agli arresti”: così la Cassazione.Internet solo a scopo conoscitivo

6 commenti a “Prostituzione tra arresti e annunci”

  1. daniela ha scritto:
    il 04/04/2011 alle 13:31

    Questo è un caso di “coerenza zero” … I soldi non hanno provenienza esistono e basta. L’informazione cartacea è da sempre in crisi (così dicono) i direttori guadagnano tanto i collaboratori si accontentano. Non si dovrebbero pubblicare simili annunci ma come si fa a rinunciare al denaro e quindi si pubblicano tutte e due cose gli annunci e gli arresti….

  2. giovy ha scritto:
    il 04/04/2011 alle 14:02

    Tutti allettanti questi msgs, ma con Steffi, bella, appena arrivata, 211 anni (!!!!), bravissima per massaggi… deve essere un esperienza unica ahhh

  3. Walter Giannò ha scritto:
    il 04/04/2011 alle 14:08

    @giovy: corretto. ;)

  4. Debora ha scritto:
    il 04/04/2011 alle 15:00

    mah…

  5. Debora ha scritto:
    il 04/04/2011 alle 15:05

    ma come si fa a pubblicare su un quotidiano un annuncio di prostituzione??cioè a questo punto che riaprano le case chiuse!! così da nn farci “ammirare” ogni sera sul lungo mare di Palermo tutte queste ragazze in posa di addescamento, seminude, che aspettano un cliente, e non farci vedere quanti “porci” vanno a “raccoglierle” per poi risbatterle sulla strada appena hanno finito il loro atto!!! è tutto uno schifo… vabbè se consideriamo chi sta al governo!

  6. elena ha scritto:
    il 04/04/2011 alle 21:45

    è chiaro che la notizia è stata data per il coinvolgimento dei due poliziotti;infatti la cosa che piu’ meraviglia è questa ed è questo il motivo per cui è stata data con tanta risonanza

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>