SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Pedaggi autostradali in Sicilia: tutti contro

Pubblicato il 12/04/2011
Parole chiave: , , , , , , , ,
Pubblicato in Politica, Video | 7 Commenti »

Pedaggi autostradali in Sicilia. Ecco il servizio di ‘Impresa Palermo’ con le interviste agli onorevoli Antonello Cracolici (Partito Democratico) e Rudy Maira (Popolari di Italia domani) e alla gente.

Interviste di Rosa Di Stefano. Riprese e montaggio di Cristiano Baio.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. Nuovi pedaggi autostradali?
  2. Pedaggi sulle autostrade siciliane? Il no è multipartisan
  3. Pedaggi autostradali da maggio. L’opinione del cittadino.
  4. Ambiente:Sicilia all’Expo di Shangai 2010
  5. Raccolta differenziata: Sicilia ultima
  6. L’Istat fotografa la Sicilia: “Ultima regione del Paese”
  7. Lavoro:alla Sicilia il primato negativo
  8. Checco Zalone e la fuga dei cervelli in Sicilia
  9. Fare impresa in Sicilia?
  10. Rai, il Tgr Sicilia verso lo spostamento sul digitale terrestre. Lombardo: “Scelte che penalizzano l’informazione regionale”

7 commenti a “Pedaggi autostradali in Sicilia: tutti contro”

  1. Antonio Rizzo ha scritto:
    il 12/04/2011 alle 16:20

    Bene, difendete a spada tratta la categoria dei lavoratori pendolari-agenti commercio -professionisti – imprenditori – ed in generale chiunque sia obbligato a percorrere i tratti autostradali per necessità.
    Tra l’altro un’autostrada priva di servizi (es.rifornimenti), e con scarsa sicurezza per la guida (illuminazione-manto autostradale – corsia d’emergenza – etc.).

  2. santino ha scritto:
    il 12/04/2011 alle 16:33

    mi sembra ridicolo lavorare solo per campare dei politici inetti che non sono capisci neppure di amministrare una bancarella di noccioline al foro italico mel periodo del festino , fare pagare il pedaggio per i lavoratori e’ solo un furto legalizzato!!!!!!!!!!!

  3. salvo giaimo ha scritto:
    il 12/04/2011 alle 16:42

    è una proposta semplicemente indecente, spero che tutti i siciliani una volta per tutte si riuniscano e scendono in piazza in modo civile a manifestare il propio dissenzo. sono le logiche conseguenze delle politiche nazionali è un vero e propio pizzo.

  4. Giorgio Comba ha scritto:
    il 12/04/2011 alle 17:22

    Si, un pedaggio può essere ragionevolmente richiesto quando si offre una un’autostrada degna di questo nome!Nel caso specifico oltre ad essere molto esoso, risulta l’ennesimo giro di vite sugli automobilisti che ormai vengono spremuti come limoni.Importante organizzare una protesta civile ma risoluta.

  5. Fabio M. ha scritto:
    il 12/04/2011 alle 22:09

    Ringraziamo la redazione per la disponibilità e la fiducia nella nostra iniziativa.

  6. Massimo Ruggeri ha scritto:
    il 12/04/2011 alle 23:07

    Secondo alcune indiscrezioni il pagamento dei pedaggi sarebbe stato spostato a gennaio 2012; la sostanza non cambia, è assurdo far pagare pedaggi per autostrade che non sono degne di questo nome, spesso prive di aree di ristoro, carenti di aree di rifornimento e in una situazione generale di mancanza di alternative per la mobilità di chi è costretto al pendolarismo, visti i pessimi servizi offerti da ferrovie e pullman. E’ un altro ulteriore balzello indiretto che grava sulle tasche dei siciliani, che saranno svuotate anche dal prossimo federalismo fiscale che non farà altro che far aumentare le imposte locali, per non parlare dei fondi Fas europei scippati e destinati al nord Italia. Ringraziamo come sempre il governo nazionale che “non metterà le mani nelle tasche degli italiani” (a parole).

  7. Fabio M. ha scritto:
    il 12/04/2011 alle 23:33

    Il problema va oltre in quanto secondo una direttiva europea la 38/2006 CE è vietato posizionare pedaggi nei pressi dei raccordi autostradali. Se citiamo le condizioni pietose delle nostra autostrade non termimiamo piu’ di parlarne.

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>