SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Villa Giulia: immondizia e vandalismi

Pubblicato il 15/04/2011
Parole chiave: , , , , ,
Pubblicato in Scatti di Cronaca | 2 Commenti »

Le tre fotograzie che vi proponiamo oggi sono state scattate da Giuseppe Romano. Provengono da Villa Giulia, lo storico giardino pubblico che si trova in via Lincoln, a Palermo, a pochi passi dall’Orto Botanico.

L’immagine del sacchetto posto sulla statua è purtroppo ‘emblematica‘ della situazione mai risolta dei rifiuti in città e in provincia. Mentre nelle successive si notano le solite scritte vandaliche che rovinano l’immagine dei resti monumentali della Villa.

Puntate precedenti di ‘Scatti di Cronaca’

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. Un milione di euro per trasformare villa Terrasi
  2. “Solidart” a Villa Castelnuovo
  3. Riesplode l’emergenza rifiuti? No, mai risolta!
  4. Continuano i roghi in città
  5. Raccolta differenziata: Sicilia ultima
  6. Bruciata la ‘collina’ di rifiuti di Piraineto
  7. Il sogno di Giulia: “Sfilare per Dolce & Gabbana”

2 commenti a “Villa Giulia: immondizia e vandalismi”

  1. Giuseppe ha scritto:
    il 15/04/2011 alle 09:52

    Villa Giulia è il primo giardino pubblico della storia, almeno europea! Prima di allora queste cose appastenevano solo ai nobili… Il mese scorso sono rientrato a Palermo con due amici francesi ai quali ho raccomandato di visitare la Villa un pomeriggio che non potevo portarli in giro. Sono rimasti colpiti dal degrado e l’abbandono del posto e dal fatto che non ci fosse praticmante nessuno che “approfittasse” di uno spazio così bello. Ero molto amareggiato, dopo il loro racconto e il loro sconcerto… A Lyon esiste un parco: il Parc de la Tête d’Or. Questi ha al suo interno un lago artificiale, uno zoo, un orto botanico, delle giostre per i bambini, il bar con la terrazza sul mare, un mini velodrommo… e non è nemmeno 1/4 della nostra Favotita. E’ tutto artificiale. Ma è il luogo di ritrovo di famiglie, sportivi, amici, picnic, partite di pallone, passeggiate romantiche o non, giro i barca sul lago… E’ proprio vero che il Signore da’ il pane ha chi non ha i denti per mangiarlo… qui il sole lo vediamo forse 4 mesi l’anno! Ovviamente non entro in merito alle spiagge (ho letto l’altro post su Mondello)…

  2. giuseppina marrone ha scritto:
    il 15/04/2011 alle 10:42

    me la ricordo com’era 30anni fa, quando gli sposi facevano il servizio fotografico all’interno di questo giardino bellissimissimo! ma perche` distruggiamo tutto? ma perche` non amiamo noi per primi le cose belle della nostra citta`! ma perche` lasciamo tutto al’lincuria e all’abbandono? ma come ci siamo ridotti cosi? ma nessuno si ribella a questo scempio? ma il sindaco che fa? “in tutt’altre faccende affaccendato e a queste cose morto e sotterrato”?
    SVEGLIA, dobbiamo avere cura della nostra Sicilia come di casa nostra, perche` nei fatti E` CASA NOSTRA, e se noi per primi non ne abbiamo cura e non la rispettiamo, come possiamo pretendere che altri lo facciano?

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>