SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Mondello e la sua piazza – La pedonalizzazione

Pubblicato il 23/05/2011
Parole chiave: , , , , ,
Pubblicato in Cronaca, Forum | Nessun commento

Prima del 1891 Mondello era una palude, dove imperversava la malaria. Una zona off-limits per i cittadini di allora. Ma la ‘Palermo felicissima’ dei Florio e dei Whitaker aveva bisogno di sviluppare non solo l’industria della città ma anche il turismo e il tempo libero. Ebbe così inizio la bonifica della Palude, grazie all’intervento del principe Francesco Lanza di Scalea, senatore del regno, da cui nacque una delle più belle piazze marinare italiane.

Centro nevralgico di Mondello è senza dubbio la sua piazza, dove si concentrano i palermitani (non solo in estate) e i turisti. Per questo dovrebbe essere il luogo rappresentativo del borgo marinaro, naturalmente pulito (e non invaso dall’immondizia) e non contaminato dai tubi di scarico delle auto.

Servizio di Walter Giannò. Riprese e montaggio di Cristiano Baio.

Il progetto di Impresa Palermo. Plastico realizzato dall’architetto Antonio La Colla.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. Mondello oggi e domani
  2. Progetto Mondello
  3. Mondello “patrimonio di tutti”
  4. Scuola siciliana in piazza, oggi manifestazioni in tutta l’isola
  5. Giornata mondiale sull’autismo – Fiaccolata a Piazza Politeama
  6. Le scuole “cedono” e gli studenti palermitani scendono in piazza
  7. Asfalto al posto delle basole in piazza Pretoria. Ovvero, quando anche la politica non rispetta le sue sedi istituzionali

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>