SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Le urgenze di Palermo secondo Facebook

Pubblicato il 22/12/2011
Parole chiave: , ,
Pubblicato in Politica | Nessun commento

Due giorni fa il presidente del Movimento, Tommaso Dragotto, sul suo profilo personale di Facebook ha chiesto: “Qual è il problema più urgente che la prossima amministrazione comunale deve affrontare?”

Ed in poco tempo lo status è stato commentato più di 50 volte. Ecco le risposte più significative:

  • Riccardo Colaianni: “Recupero dell’evasione fiscale e conseguente sgravo delle imposte a tutti i cittadini. In generale, legalità”.
  • Marcello Capetta: “Nuove opportunità lavorative e contatto fra mondo dell’Università, Città ed Impresa. Cultura e Legalità. Turismo ed ecosostenibiligà”.
  • Marco Carta: “Non dovrebbe più assumere ex-detenuti ma persone per bene che hanno voglia di lavorare”.
  • Totò Gebbia: “Legalità, sviluppo turistico, combattere l’evasione fiscale, chiuder il centro alle auto, opportunità di lavoro”.
  • Gaspare Sanfilippo: “Immondizia, decoro urbano ed ecologico, economia, lavoro, legalità”.
  • Roberto Vitrano: “Stop al lavoro nero e al racket che frenano i giovani imprenditori”.
  • Giorgio Carfi: “Una delle cose più urgenti da fare è il turismo e lo sviluppo economico”.
  • Salvo D’Angelo: “Bisogna sensibilizzare il cittadino a cambiare atteggiamento, dando loro dei buoni esempi di educazione civica”.
  • Angelo Campo: “Il problema più urgente di Palermo sono i palermitani”.
  • Roberto Florio: “I palermitani, per diventare civili, hanno bisogno di essere multati quando buttano il pacchetto vuoto delle sigarette dal finestrino”.
  • Gigi Rizzo: “Serio piano del traffico”.
  • Gabry Giglio: “Bisogna cominciare dall’edilizia popolare perché c’è gente che vive in case fatiscenti con topi e quant’altro dove ci sono dei bambini malati perché hanno grosse difficoltà. Ci sono famiglie con disabili ma fino a ora nessuno ha fatto nulla”.
  • Saverio D’Amico: “Diminuire i costi, dimezzando lo stipendio dei politici, aiutare le famiglie bisognose”.
  • Nino Gaetano: “La pulizia e il decoro della città”.
  • Salvo D’Angelo: “La trasparenza non esiste”.
  • Giacomo Sampino: “Appianare il dissesto delle casse del Comune, tagliando in primo luogo le voci superflue”.
  • Emilia Midulla: “Servizio pubblico efficiente, spurgare le fogne, e opportunità di lavoro da creare fuori dalle logiche clientelari”.
  • Alessio Salomone: “Viabilità e smaltimento rifiuti”.
  • Giuseppe Maggiore: “Opportunità lavorative per i giovani”.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. ISTAT: NEL II TRIMESTRE 2009 LAVORO O STAGE PER 33,1% DEI GIOVANI
  2. Impresa Palermo su Facebook e Twitter
  3. Legalita’: al via a Palermo settimana di dibattiti, mostre e spettacoli
  4. Bin Laden, Gheddafi e l’ironia di Facebook
  5. Su Facebook l’evento dedicato al Forum di Impresa Palermo
  6. Università Palermo, entro il 2010 il bando dei rettorati
  7. Impresa Palermo in via Cavour. Su Facebook le foto
  8. Pedaggi autostradali, il Pd si mobilita su Facebook
  9. “Minimondi” approda a Palermo
  10. Quando l’asilo nido diventa un miraggio

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>