SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Era ora: il sindaco Cammarata si è dimesso

Pubblicato il 16/01/2012
Parole chiave:
Pubblicato in Politica | 3 Commenti »

Il sindaco di Palermo, Diego Cammarata, si è dimesso.

Lo ha annunciato oggi, a Villa Niscemi.

Era ora.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. Diego Cammarata, il sindaco che divide in due la città
  2. Cammarata e l’impiegato skipper: rinvio a giudizio per il sindaco
  3. Diego Cammarata, il diversamente sindaco
  4. Cammarata da Berlusconi: le parole in attesa dei fatti
  5. Dragotto su Cammarata: “Vuole la botte piena e la moglie ubriaca”
  6. Tassa sui cortei: per il sindaco Cammarata tassa giusta
  7. Se queste sono delle istituzioni? Cammarata e Lombardo litigano per un sms. E i palermitani stanno a guardare?
  8. Cammarata e il suo ‘skipper’: scandalo sempre più vergognoso
  9. Discarica di Bellolampo, indagato Cammarata
  10. PALERMO: SINDACO NOMINA NUOVA GIUNTA

3 commenti a “Era ora: il sindaco Cammarata si è dimesso”

  1. Arturo ha scritto:
    il 16/01/2012 alle 15:24

    Un atto TARDIVO dopo aver devastato l’immagine la storia e la credibilità della nostra amata Palermo.
    Se avesse un minimo di senso morale non dovrebbe occuparsi mai più di politica…

  2. Avv. Pinolo Matteo ha scritto:
    il 16/01/2012 alle 22:30

    Dragotto ora e biriri zoccu e fari tu invece…

  3. Giuseppe Bonanno ha scritto:
    il 18/01/2012 alle 20:19

    Meglio tardi che mai. Ma cerchiamo di trovare un politico onesto che riferisce solo ai Siciliani. Roma è ladrona! Da secoli. E non c’era bisogno del famoso acume dei Lombardi a farcelo capire.
    Dimeziamo il parlamentari a Roma e puntiamo come Regione Autonoma sul Parlamento Europeo. L’Europa delle Regioni. Come la Catalogna! Giuseppe Bonanno

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>