SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Perché votare Tommaso Dragotto e il Movimento Impresa Palermo

Pubblicato il 04/05/2012
Parole chiave: , ,
Pubblicato in Politica | 1 Commento »

Siamo oramai agli sgoccioli di una campagna elettorale per le amministrative condotta quasi in sordina e con grande disinteresse della maggior parte della città.

Abbiamo assistito al frazionamento della grandi coalizioni, al lento degrado della politica che forse a Palermo ha espresso il suo massimo.

Massimo come Costa che è stato in ballottaggio tra due schieramenti della stessa coalizione, di Fabrizio Ferrandelli a lungo in forse per gli esiti delle primarie, di Leoluca Orlando del quale si erano comprese le finalità sin dalle prime battute nel mese di Febbraio, di Alessandro Aricò ripescato più per necessità che per scelta.

Questo è il quadro delle due grandi coalizioni che, ricordiamo per dovere di cronaca, hanno governato sia Palermo che Roma negli ultimi decenni e con un risultato non del tutto apprezzabile.

Oggi ci ritroviamo con un Presidente del Consiglio tecnico che regge un governo di tecnici e che ha disperato bisogno di consulenti, sempre tecnici , per cercare di capire quali possano essere le vie da battere per uscire dalla crisi nazionale ed  internazionale.

L’Italia, in silenzio, accoglie le decisioni senza levare alcun grido di dolore, e spera nelle soluzioni a breve per riconquistare quegli spazi che, con il sudore del lavoro, aveva raggiunto.

Qual è la differenza tra Roma e Palermo? La differenza sostanziale è che la politica a Palermo riafferma le vecchie logiche e nessuno ha chiaramente denunciato  agli elettori ed i cittadini le reali condizioni del “malato che deve essere trattato non più dal medico di famiglia ma dallo specialista della diagnosi dichiarata“.

Anche Palermo ha necessità o di un lungo commissariamento o essere condotta da un “diversamente  politico “ (leggasi tecnico) che possa trovare le adeguate soluzioni ad un buco di bilancio di oltre 700 milioni di euro, ai quali vanno forse sommati gli effetti della prossima sentenza della Cassazione sulla vicenda Farsura, del lontano 1986.

Il Movimento Impresa Palermo, nella sua espressione del candidato Sindaco Tommaso Dragotto,  sin dalle prime battute ha orientato la campagna elettorale sulla necessità di dare i comandi del governo della città non ad uno Schettino qualunque, ma a saggi e provati amministratori provenienti dal settore delle professioni ed adeguati alle ricerche delle soluzioni.

I temi da affrontare sono molteplici e le priorità dei problemi invitano la politica ad un profondo esame ed a risposte adeguate senza alcun altro tentennamento.

Il Movimento Impresa Palermo si è mosso in questa direzione avendo fatto valutazioni attente sulle reali condizioni del bilancio ed ha suggerito agli elettori, attraverso il programma, quali interventi si rendono necessari  senza eccessivi traumi alla città tutta.

È un motivo in più per recarsi alle urne e dare un voto chiaro, responsabile ed in linea con le necessità della nostra Palermo, voto  non più figlio delle logiche della spartizione, della corruttela, del corporativismo.

Il 6 e 7 maggio vota Impresa Movimento Palermo candidato Sindaco Tommaso Dragotto.

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. Dragotto: “Il Movimento Impresa Palermo è contro l’affissione abusiva”
  2. Dragotto: “Il Movimento Impresa Palermo è oltre i partiti”
  3. Dragotto: “Il Movimento Impresa Palermo è dei Cittadini”
  4. Dragotto: “Due sostegni fondamentali per il Movimento: Partito Repubblicano e L’Altra Sicilia”
  5. Il Movimento Impresa Palermo contro il voto di scambio
  6. Dragotto: “Non votare per chi ha usato la politica”
  7. Al Teatro Zappalà la Convention del Movimento Impresa Palermo
  8. ‘Movimento Impresa Palermo’: iscriversi è semplice
  9. Impresa Palermo, il Movimento che vuole cambiare la città
  10. Il Partito Nazionale Autonomo sostiene il Movimento Impresa Palermo

Un commento a “Perché votare Tommaso Dragotto e il Movimento Impresa Palermo”

  1. giovanna ha scritto:
    il 06/05/2012 alle 09:49

    Avete mai amato Palermo ? L’Avete mai accarezzata con lo sguardo . Avete mai sentito i suoi profumi e i suoi richiami ? Cosi’ forti da non lasciarti andare e da farti tornare? Noi cittadini di Palermo non dobbiamo eleggere soltanto un sindaco. Non servirà a niente l’atto burocratico o partigiano del voto, se prima non ci riconcilieremo con la bellezza che teniamo sotto gli occhi, disprezzandola per abitudine allo spreco della meraviglia. L’UNICO SINDACO CHE LO SA FARE E’ TOMMASO DRAGOTTO della lista civica di MOVIMENTO IMPRESA PALERMO. VOTATELO !!

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>