SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Tassa di soggiorno per i turisti a Palermo? Da Facebook: “No, grazie!”

Pubblicato il 04/06/2012
Parole chiave: , , , ,
Pubblicato in Turismo | Nessun commento

Sulla sua pagina Facebook, il presidente del Movimento Impresa Palermo, Tommaso Dragotto, ha lanciato questa provocazione: “Parliamo di turismo: A Roma, come ben sapete, è prevista una tassa di soggiorno per i turisti. A Palermo pensate che occorrerebbe fare la stessa cosa?

Hanno risposto in sei e tutti sulla stessa scia.

  • Luigi Conigliaro: “Sì, mettiamo pure i bagni a pagamento come a Roma… Tassiamo tutte cose! Pensa che bello, io vado in un paese, non solo pago il delirio per partire, non solo pago il delirio per mangiare, per dormire, ma devo pure pagare le tasse per il soggiorno!”
  • Vincenzo Mazzamuto: “Una tassa di questa a Palermo è come darsi un colpo di zappa sui piedi. Dobbiamo incentivare il turismo, non tassarlo”.
  • Salvatore Gebbia: “Credo che non sia il momento migliore di far pagare i tustisti visto i servizi che offriamo. Non possiamo paragonarci a Roma o a Firenze”.
  • Vincenzo Alaimo: “Scusa Presidente, e allora quando proporremo disservizi dovremo pensare ad un rimborso per le aspettative deluse… No, non siamo pronti!”
  • Salvatore Calogero: “Roma è la città più bella del mondo e una delle mete turistiche più ambite! Palermo allo stato attuale è una porcilaia che non offre nessun servizio! Dovremmo offrirgli qualcosa ai turisti prima di pensare a spolparli”.
  • Filippo Palumbo: “Secondo me dovremo incentivare il turismo a Palermo non dimenticando che la nostra città per storia cultura monumenti non è inferiore a nessuno, per poi non parlare delle bellezze naturali che la rende una perla del mediterraneo, il turismo sarebbe la prima industria per questa città una ricchezza mai valorizzata. Niente tasse, al contrario un invito agli stranieri a venire con dei bonus per quanto riguarda i voli, il soggiorno, guide a titolo gratuito, spettacoli: tutto questo sarebbe la fine della disoccupazione. Palermo come Roma, Parigi e Barcellona”.

Insomma, una tassa per il soggiorno, come avviene in tante altre città d’Italia e d’Europa, da utilizzare magari proprio per investire ancora di più sui servizi per il turismo, è stata bocciata da alcuni contatti ‘facebook’ di Tommaso Dragotto. E voi che ne pensate?

Condividi:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • email
  • Print

Potrebbero inoltre interessarti...

  1. Tassa sui cortei: per il sindaco Cammarata tassa giusta
  2. Le urgenze di Palermo secondo Facebook
  3. Palermo deve tornare ad essere lo ‘Stupore del Mondo’
  4. Pedaggi autostradali, il Pd si mobilita su Facebook
  5. Una tessera per il turista: che ne pensate?
  6. Su Facebook nuova immagine: “Tommaso Dragotto sindaco di Palermo”
  7. Palermo candidata agli Europei di calcio del 2016? Un calcio in faccia ai problemi della città
  8. Su Facebook l’evento dedicato al Forum di Impresa Palermo
  9. Impresa Palermo su Facebook e Twitter
  10. Impresa Palermo in via Cavour. Su Facebook le foto

Lascia un commento




È permesso l'uso dei seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>