SE TI SBARAZZI DI LUI NOI CI SBARAZZIAMO DI TE
Campagna di promozione sociale contro l'abbandono degli animali
DENUNCIA I DISSERVIZI DEL TUO QUARTIERE
I tuoi commenti serviranno a far sì che il blog sia in linea con le vere problematiche che affliggono la nostra città
Altri articoli

Commenti recenti

Blogroll

Sondaggio: Il sovraffollamento? Si risolve con la depenalizzazione

Carceri in Italia: come risolvere il sovraffollamento?” Questa la domanda che abbiamo posto nella settimana appena trascorsa ai lettori del blog di Impresa Palermo.

Ebbene, per il 38% una soluzione potrebbe essere la ‘depenalizzazione dei reati minori‘; per il 29% sarebbero necessarie ‘più prigioni‘; per il 13% occorrebbe ristrutturare quelli esistenti; sempre per il 13% si dovrebbe ricorrere alla misura ‘americana’ dei lavori forzati; per il 4% le carceri italiane vanno bene così. Infine, il 3% si è trincerato nel ‘non saprei‘.

Pubblicato 09-05-2011 | Non hai letto questo articolo! | 1 Commento »

Gli approfondimenti su Radio Time: le carceri

Ieri l’appuntamento settimanale con gli approfondimenti di Impresa Palermo su Radio Time è stato dedicato alla situazione delle carceri, non solo nel capoluogo siciliano.

Rosa Di Stefano, in compagnia di Mario Caminita e Massimo Pisciotta, ha approfondito tutti i servizi del blog inerenti all’argomento delle strutture penitenziarie.

Ecco la puntata, divisa in tre parti (riprese e montaggio di Cristiano Baio).

Leggi il seguito »

Pubblicato 07-05-2011 | Non hai letto questo articolo! | Nessun commento

Ass. Antigone: “Il sovraffollamento non si risolve con più posti detentivi”

“È chiaro a tutti – anche se poco utile elettoralmente e dunque relegato nell’ombra – che una soluzione minimamente duratura al problema del sovraffollamento carcerario non possa fondarsi né sull’aumento dei posti detentivi né su estemporanei provvedimenti che permettano l’uscita di categorie di detenuti, bensì debba guardare alla limitazione dei flussi di entrata.

Una seria riforma del codice penale, parzialmente tentata in diverse passate legislature, sembra in questa fase storica qualcosa di irrealizzabile, ma andrebbe invece considerata la madre di tutte le riforme in vista di un utilizzo meno scellerato delle nostre carceri.

Leggi il seguito »

Pubblicato 06-05-2011 | Non hai letto questo articolo! | Nessun commento

Le carceri scoppiano ma alla Camera perdono tempo

Alla Camera dei Deputati ieri avrebbero dovuto votare la mozione per spronare il governo nella realizzazione di nuovi istituti e nell’assunzione di nuovo personale, così da tentare di risolvere il problema del sovraffollamento.

Ma il voto è saltato.

Leggi il seguito »

Pubblicato 04-05-2011 | Non hai letto questo articolo! | 1 Commento »

Sondaggio: “Come risolvere il sovraffollamento delle carceri?”

Il sondaggio di questa settimana di Impresa Palermo è incentrato sulla situazione delle carceri ed ai lettori chiediamo: “Come risolvere il sovraffollamento?“.

Le risposte possibili sono: “Più prigioni“, “Depenalizzazione dei reati minori“, “Ristrutturazione degli esistenti“, “Lavori forzati“, “Vanno bene così“, e “Non saprei“.

È possibile partecipare al sondaggio (che trovate sulla colonna di destra) fino a lunedì mattina.

Pubblicato 03-05-2011 | Non hai letto questo articolo! | Nessun commento

Un inferno chiamato Ucciardone

“Cara Radiocarcere, sono un detenuto dell’Ucciardone e quando sono entrato qui dentro sono stato nel ‘canile’. Ovvero una gabbietta, larga un metro e alta due, dove stai chiuso in piedi per ore, qualcuno anche per giorni, io ci sono stato 10 ore. E’ stato terribile. Vomitavo, facevo i bisogni e piangevo. Ma nessuno è venuto a vedere come stavo”.

Leggi il seguito »

Pubblicato 13-08-2010 | Non hai letto questo articolo! | 2 Commenti »

Apprendi: “Le carceri siciliane scoppiano, Alfano intervenga”

“Le carceri siciliane scoppiano, la situazione è ormai diventata insopportabile per via del sovraffollamento delle celle dove sono costretti a convivere un numero di detenuti sempre più alto”. Lo dice il vicepresidente della commissione Attività produttive all’Ars, Pino Apprendi, commentando quanto avvenuto nel penitenziario di Trapani dove cinque agenti sono stati aggrediti da detenuti.

Leggi il seguito »

Pubblicato 02-08-2010 | Non hai letto questo articolo! | Nessun commento

Detenuto si impicca a Siracusa, è il 39° caso nel 2010

I segnali c’erano tutti. I motivi anche. L’estate con il caldo insopportabile ha fatto il resto. La convivenza in carcere non è mai facile, ma quando manca lo spazio vitale diventa davvero dura. Adesso, siamo a quota 39.

Leggi il seguito »

Pubblicato 27-07-2010 | Non hai letto questo articolo! | 2 Commenti »

Il dramma delle carceri italiane

Personale sotto organico, locali insufficienti, detenzione comune tra condannati a reati anche gravissimi e persone in attesa di giudizio.

 Suicidio numero 25. 33 anni arrivava dalla Bulgaria e presto sarebbe stato trasferito in un carcere spagnolo invece, l’hanno trovato dopo un cambio turno con la testa penzolante, il corpo ancora caldo e le lenzuola strette intorno al collo. Leggi il seguito »

Pubblicato 12-05-2010 | Non hai letto questo articolo! | Nessun commento